Per l’Unione Europea il turismo è d’oro, ma non troppo! Ecco il nuovo bando COSME per il turismo.

Il sedici giugno è partito il bando COSME per lo sviluppo del turismo culturale legato ai distretti orafi alla produzione di cioccolato e la profumeria.

Da sempre nutro grande invidia per gli ideatori della nomenclatura delle Call for ProposalBando europeo Cosme europee: Cultural Routes and Luxury Goods, ne è uno dei migliori esempi.

Ma al netto dell’ironia, la call COS-WP2014-3-15.02 è veramente molto ambiziosa: massimizzare le sinergie tra il turismo e le industrie creative dell’oreficeria, del cioccolato e della profumeria.

Gli obiettivi specifici:

  • facilitare gli scambi di buone pratiche, lo sviluppo di reti e di piattaforme di discussione tra decisori pubblici e il settore privato, in settori del turismo culturale e industriale;
  • facilitare e stimolare i partenariati pubblico-privato e l’integrazione di imprese del settore del turismo culturale nelle strategie di sviluppo regionale;
  • migliorare la qualità dell’offerta turistica europea attraverso un rafforzamento della cooperazione transfrontaliera e/o
  • rafforzare le capacità di gestione di enti pubblici o privati ​​incaricati dello sviluppo di prodotti turistici tematici.

Il bando europeo prevede partnership con almeno cinque entità legali di almeno cinque nazioni, ma le risorse sono davvero risicatissime: 400.000,00 Euro di budget per un cofinanziamento del 75%.

 

Non capisco davvero come possa essere utile una quantità di risorse così risicata, anche se in fase pilota; in linea di principio l’idea di creare una efficace rete di operatori dei suddetti settori è molto interessante, ma tanti obiettivi potranno essere mai raggiunti da tanti partner con così poche risorse?

Questo è il bando, sarei felice di conoscere la vostra opinione in merito.

Vi sentiti cittadini d’Europa? Ecco il nuovo bando “Europe For Citizens”!

Scadono il primo settembre, i progetti di gemellaggio di città, di reti di città e i progetti della società civile gestiti da EACEA.

logo_programma_europa_per_i_cittadiniSecondo round dei bandi EACEA

Europe for Citizens, entro il primo settembre dovranno essere consegnate le proposte per
questi assi

Strand 2 – Misura 1: City Twinnings – Città gemellate
Aperto a città/comuni o i loro comitati di gemellaggio o altre organizzazioni non-profit che rappresentano le
autorità locali. La scadenza è al 01 settembre 2014, per progetti aventi inizio tra il 1° settembre e il 31 dicembre 2015.

Strand 2 – Misura 2: Reti di città
Possono presentare i progetti le europa_per_cittadini_strandscittà/comuni o loro comitati o reti di gemellaggio; altre autorità locali o regionali regionali; le federazioni o le associazioni di autorità locali Possono partecipare, comei partner le organizzazioni non-profit . La scadenza è al 01 settembre 2014 per progetti da avviarsi tra il 1° giugno e il 31 dicembre 2015

Strand 2 – Misura 3: Progetti della società civile
organizzazioni non-profit,  organizzazioni della società civile, scuole, istituzioni culturali o di ricerca. In questi progetti possono partecipare in qualità di partner autorità locali/regionali o organizzazioni non-profit. La scadenza è al 01 settembre 2014, per progetti da avviarsi  tra il 1° settembre 2014 e il 31 gennaio 2015

Come sempre questo è il link per tutte le notizie ufficiali

Erasmus per giovani imprenditori: bando per gli incubatori d’impresa scade a luglio

Il Bando dell’UE che finanzia gli scambi di giovani imprenditori scade il 17 luglio

Finanzia almeno 500.000,00 euro per circa il 90% dei costi ammissibili

erasmus_entrepreneurs-297x30010

Scade il 17 luglio la domanda di presentazione delle proposte Erasmus for Young Entrepreneurs, bando finalizzato alla formazione transfrontaliera di giovani imprenditori o potenziali tali.

Oltre che per i soliti enti pubblici che si occupano di nuova imprea o supporto all’impresa, il bando risuta molto interessante perchè prevede la possibilità di finanziare anche incubatori d’impresa.

Ovviamente sebbene la necessità di partecipare con un partenariato di almeno 4 enti di diversa nazionalità, agevolerà tutti quegli incubatori d’impresa che sono stati in grado di generare attorno a se una rete forte di relazioni internazionali, d’altro canto, per molti incubatori privati nazionali questa potrebbe essere l’occasione per costruire o rafforzare partnership internazionali.

In realtà la necessità di una visione estesa nello spazio, dovrebbe essere tra le linee guida di ogni incubatore/acceleratore d’impresa che si rispetti.

I fondi messi a disposizione sono pari a circa 4.100.000,00 euro, per un totale di 8/10 bandi ammessi.

Ciò vuol dire che probabilmente saranno agevolati i progetti che prevedano iniezioni di cofinanziamento che consentano di ridurre la richiesta di sovvenzione sotto il 90%.

Potete scaricare il tutti i documenti del bando da questo link

Candidatevi come esperti indipendenti per Horizon 2020

register+ECASAvete voglia di mettere alla prova le vostre competenze di europrogettazione? Fate i fighi! Inviate la candidatura come esperto indipendente.

Sono aperte le candidature individuali per la creazione di una base dati di esperti indipendenti che possono essere chiamati ad assistere i servizi della Commissione nello svolgimento delle attività di Horizon 2020.

La candidatura può essere inviata direttamente dal portale dei partecipanti, e ritengo possa essere un buon metodo per comprendere quali siano le proprie conoscenze nell’ambito del programma Horizon 2020. Tra l’altro se siete bravi magari vi chiamano e vi guadagnate anche qualche soldino.

Volevo tenermi questo segreto per me ma non ho resistito! Sono veramente pessimo!

Questo è il link e in bocca al lupo!

Pubblicato il bando VP/2014/008 EaSI: promozione dell’innovazione e delle riforme delle politiche sociali

Il bando resterà aperto fino al 30 luglio 2014

EaSI è finalizzato alla promozione  dell’innovazione e delle riforme delle politiche sociali in linea con gli obiettivi di Europa 2020 oltre che alla gestione del Pacchetto Investimenti Sociali relativamente ai servizi sociali.

EaSI dovrebbe essere di grande interesse, soprattutto per le amministrazioni locali, in quanto soprattutto a loro è dedicata la sperimentazione di servizi sociali innovativi, in vista della loro applicazione su larga scala.

In particolare questo bando europeo promuove:

  • applicazioni dell’approccio one-stop-shop;
  • la gestione centralizzata di servizi sociali avanzati a gestori di alta qualità;
  • partenariati innovativi per i servizi sociali

Se siete troppo pigri per leggervi il bando mandatemi una mail cliccando qui, vi fornirò gratuitamente le prime informazioni su qualsiasi bando vi interessi.

Regione Campania, Fondo Rotativo per le startup al via.

logo-sviluppocampania

A partire dal 29 maggio potranno essere presentate le domande per accedere al Fondo Rotativo per le start-up

Pronti trenta milioni di Euro per le micro, piccole e medie imprese campane, che a partire dal 29 maggio alle 10.00 potranno cominciare a presentare le domande per accedere a finanziamenti agevolati da 25.000,00 fino a 250.000,00 euro.

Se sei interessato a partecipare o vuoi maggiori informazioni puoi contattarmi nella mia pagina dei contatti oppure cliccando qui

Per tutte le altre info www.sviluppocampania.it; www.porfesr.regione.campania.it, www.economia.campania.it

 

Seminario a Roma per i Fondi Europei al Terzo Settore

Il terzo settore sembra ricordarsi dell’esistenza dei fondi europei e va in convegno, con la Fondazione con il Sud, venerdì 23 e sabato 24 maggio.

invito al seminario terzo settore

Ormai è moda!, anche il terzo settore si ricorda dei bandi europei.

Dopo aver chiesto per anni l’appoggio (ovviamente a titolo gratuito, al massimo a buon fine) dei consulenti e dei fundraiser, il terzo settore, o meglio parte di esso, pare avere intuito l’importanza di cominciare a ragionare in maniera strutturata sui bandi e sui fondi nazionali e soprattutto quelli europei.

Così il prossimo weekend il Forum Nazionale del Terzo Settore riunisce tutti per illustrare le strategie europee per il welfare.

L’appuntamento è per il 23 e il 24 maggio dalle ore 10.00 a Roma, presso lo Scout Center Largo dello scautismo 1, Roma